Vivere in reparto

Miniguida e consigli

Approfittiamo ora di questa nota per dare ai genitori, che per la prima volta affrontano la vita di reparto e devono confrontarsi con una degenza a volte lunga, alcune informazioni di ordine pratico.

  • Quando arrivate in ospedale col vostro bimbo vi viene comunicato dove dovrete permanere; la scelta della stanza e del letto non è casuale, ma rispecchia una strategia che i medici e gli infermieri adottano di volta in volta per garantire sia le terapie che l'eventuale isolamento, necessario quando il bambino é aplastico.
  • Durante la permanenza in ospedale, per salvaguardare la salute dei nostri figli, riduciamo a minime occasioni le visite dei familiari che sono costretti per regolamento a rimanere fuori dal reparto.
  • Dopo alcuni giorni si impara presto una nuova parola “Aplasia”: significa che mancano le difese immunitarie ed i bambini sono più facilmente soggetti ad infezioni. Per questo il papà e la mamma usano mascherine come tutto il personale che viene a contatto con i piccoli. Per questa ragione una cortese visita di un familiare NUOCE al tuo bambino ed agli altri piccoli ospiti del reparto!! SPECIALMENTE FRATELLI, SORELLE, CUGINI in età scolare!!!
  • Sono a disposizione dei degenti lenzuola e coperte pulite, che potrete chiedere di cambiare quando lo riteniate più opportuno. La biancheria sporca va depositata nell’apposita stanza.
  • La mamma, o chi è vicino al paziente, deve indossare un camice, anche questo disponibile in medicheria. L’Associazione provvede a fornire alle mamme ed ai papà anche delle divise più allegre (chiedete a Patrizia!), che i genitori sono pregati di RESTITUIRE al termine della degenza affinchè anche altri ne possano usufruire.
  • L’apparecchiatura video-televisiva di ogni stanza è affidata alla responsabilità e alla cura dei genitori per tutto il periodo della loro degenza in ospedale. Pertanto vi preghiamo di porre la maggiore attenzione possibile affinché questo “patrimonio” possa essere utilizzato anche da coloro che occuperanno la stanza successivamente e di RESTITUIRE il telecomando al momento della dimissione.
  • Nella cucina delle mamme potrete utilizzare liberamente tutte le attrezzature a disposizione: forno a microonde, fornello, frigorifero, stoviglie e pentolame, lavatrice, lavasciuga (nel bagno mamme). Tali elettrodomestici sono stati donati da genitori come voi, nell’intento di migliorare la vita quotidiana delle mamme e dei bambini. Anche in questo caso vi preghiamo di avere la massima cura di ogni cosa e di lasciare sempre l’ambiente pulito e ordinato, proprio come se fosse la cucina di casa vostra. Ricordate che la pulizia e l’igiene sono fondamentali in un reparto tanto delicato come il nostro. E’ importante inoltre evitare di cucinare fritture ed è obbligatorio chiudere la porta della cucina durante la preparazione dei pasti per evitare spargimento di odori nei corridoi e per non causare la nausea ai pazienti in terapia.
  • Ad ogni posto letto corrisponde nei frigoriferi della cucina un contenitore in plastica, che riporta il nome della stanza ed il numero del letto. Tutti gli alimenti devono essere conservati esclusivamente al suo interno, così da non confondersi con quelli altrui. Tutto ciò che sarà trovato fuori dai contenitori sarà eliminato. Abbiate cura di eliminare gli alimenti scaduti e portate via tutto quanto vi appartiene (o eliminatelo) quando lasciate l’ospedale.